Saturday , December 7 2019
Home / Alberto Mingardi / Books / Le origini del capitalismo (Mercato, Diritto e Libertà) (Italian Edition)

Le origini del capitalismo (Mercato, Diritto e Libertà) (Italian Edition)

Perché l’Occidente è diventato ricco? Perché il capitalismo è nato in Europa? Perché la rivoluzione industriale è avvenuta in Inghilterra e non altrove? Sono questioni ormai “classiche”, sulle quali si sono esercitati pensatori del rilievo di Karl Marx e Max Weber e, più di recente, intere generazioni di storici dell’economia.

Nel 1971, Jean Baechler avanzava una tesi originale, destinata a influenzare profondamente gli studi successivi: è soprattutto per ragioni “politiche” se il capitalismo è nato in Europa. Le sue radici vanno ricercate nel pluralismo della società feudale: nel fatto, cioè, che un’area culturalmente omogenea non diede origine a un solo Impero, ma al contrario divenne un mosaico di unità politiche differenti e impegnate a limitare le une le pretese delle altre. È stata, di conseguenza, una politica “a bassa intensità” che ha consentito la fioritura dei commerci, lo sviluppo delle imprese, le sperimentazioni scientifiche e organizzative e, infine, quella “crescita economica moderna” che è coincisa con un miglioramento delle condizioni di vita senza precedenti nella storia dell’umanità.

Negli ultimi vent’anni l’importanza del pluralismo politico per l’emergere del capitalismo è diventata moneta corrente. Ma è in questo testo, frutto di un dialogo serrato con Marx, che trova la sua prima, geniale formulazione.

«Le origini del capitalismo – scrivono Luigi Marco Bassani e Alberto Mingardi nella loro Prefazione – è un piccolo gioiello della storiografia europea».

Author: Jean Baechler

Binding: Kindle Edition

Manufacturer: IBL Libri

Number of pages: 159

Product group: eBooks

Studio: IBL Libri

Publication Date: 2015-09-24

Publisher: IBL Libri

Pages: 159

View this book in Amazon

Alberto Mingardi
Mingardi, one of the rising stars of European libertarianism, is the founder and Director General of the Italian free-market think tank, Instituto Bruno Leoni. His areas of interest include the history of economic thought and antitrust and healthcare systems. He is particularly well known for popularizing the work of past scholars under-appreciated by today’s libertarians. Currently an adjunct scholar at the Cato Institute, Mingardi has also worked with the Heritage Foundation, the Atlas Economic Research Foundation, the Acton Institute, and the Centre for a New Europe.